“All'ombra dei fiori nessuno è straniero.”

Kobayashi Issa

Credo che sia venuto il momento giusto per condividere, anche con voi, un messaggio personale dall’incantevole città di Firenze e dall’Hotel Firenze Number Nine. Sono sicuro che, come noi, stiate vivendo tempi difficili e impegnativi.

Firenze è in emergenza e vuota, ma se da un lato è triste vederla così deserta, dall’altro mi trovo ad apprezzarne la bellezza senza la precedente normalità quotidiana. Quando attraverso il centro per andare all’albergo (è come una seconda casa e un caro amico – non posso semplicemente lasciarlo senza compagnia), rallento il passo per osservare la straordinaria bellezza che mi circonda.

Ho visitato Firenze per la prima volta nel 2001 e ricordo di essere rimasto affascinato dal Duomo, dal David, dai palazzi, dalle strade, dal Ponte Vecchio, dall’Arno, oltre a una lunga lista di capolavori artistici. Avendo vissuto qui per più di 11 anni, mi rendo conto di quanto sia facile dare le cose per scontate fino a non vedere più neanche ciò che si trova sotto il tuo naso. Ora non è così!

E incredibile quanto sia imponente la Cattedrale, nel suo ergersi maestosa verso il cielo. Tranne me la piazza è deserta e mi sento incredibilmente piccolo accanto a una tale meraviglia. E’ inoltre semplicemente mozzafiato assistere al sorgere del sole sul fiume con il Ponte Vecchio deserto sullo sfondo.

Sono abbastanza fortunato da avere come compagna di vita una cagnetta ancora cucciola, Mabel, un bulldog francese che alcuni di voi avranno conosciuto in albergo. Ho quindi una scusa perfetta per lasciare l’appartamento e passeggiare per il centro storico anche se per poche decine di minuti.

Firenze è davvero unica. Una città così piccola contiene circa il 30% dei tesori d’arte più importanti del mondo. Siamo fortunati a vivere qui. E sono certo che, avendo avuto la bella opportunità di passare del tempo a Firenze, non vi sarà difficile capire le mie emozioni e quanto vi sto scrivendo.

Desidero che sappiate quanto mi mancate. E’ sempre una festa vedervi tutti al Number Nine, parlare con voi la mattina, ascoltare il racconto della splendida cena della sera prima, o dell’incredibile visita a un vigneto. Adorabili le vostre reazioni nel vedere per la prima volta il David di Michelangelo o nell’arrivare in cima al Duomo. Imperdibili le vostre opinioni sul miglior gelato o la miglior pizza (questioni delicatissime che, come noto, possono travolgere famiglie e amicizie).

Presto mi farò vivo per darvi notizia delle varie novità, aggiornamenti, offerte e pacchetti. Per il nostro sito sto anche scrivendo un blog sulla mia Firenze con idee e pensieri.

Ecco il link: Florence Times

Presto il Number Nine aprirà di nuovo e io sarò qui ad aspettarvi con la mia squadra per darvi il benvenuto in quella che molti di voi chiamano ormai una seconda casa. Stiamo lavorando per confermare la nostra rinomata tradizione di eccellente ospitalità. Vogliamo creare per voi il soggiorno perfetto, offrendovi le migliori strutture e servizi, con energie rinnovate e lo stesso grande piacere di sempre!

Insieme alla mia squadra, e ai proprietari e ideatori del Firenze Number Nine, porgo i migliori e più sinceri auguri. Speriamo davvero che il vostro amore per Firenze e l’Italia, oltre all’affetto per il Number Nine, vi riportino da noi in un futuro più felice e non troppo lontano.